Per un'esperienza ottimale del sito, ti consigliamo di utilizzare un browser diverso.
L'utilizzo di Internet Explorer potrebbe impedire l'accesso a Chubb.com e alcune funzionalità del sito potrebbero non essere disponibili.

X

Le nostre polizze incendio e danni ai beni offrono una copertura assicurativa dedicata

skip to main content

Che cos’è l’assicurazione incendio?

Il ramo incendio copre l’assicurato sui danni materiali diretti (quali danni di incendio, furto, guasto macchine, eventi naturali come terremoto e inondazione) e i conseguenti danni indiretti (vale a dire la perdita di profitto/margine di contribuzione dovuti all’interruzione di attività a seguito di un evento indennizzabile).

Le nostre coperture

Cos’è?

È la polizza incendio a copertura dei danni materiali diretti e dei conseguenti danni indiretti (perdite di profitto/margine di contribuzione) valida per tutti i settori merceologici. Può essere utilizzata quale polizza Master All Risks anche nell’ambito di programmi multinazionali che includono polizze locali e polizze in Libera Prestazione di Servizi (LPS) emessi nel pieno rispetto delle leggi internazionali e della compliance.

Cosa copre?

Copre i danni materiali e diretti subiti dai beni assicurati e i conseguenti danni indiretti derivanti dall’interruzione e dall’intralcio all’attività dell’Assicurato. In particolare, copre:

  • i danni materiali e diretti subiti dai beni assicurati che si trovino nelle ubicazioni assicurate, in conseguenza di un evento accidentale non escluso ai sensi di polizza
  • i danni indiretti subiti dall’Assicurato, intesi come la perdita di profitto lordo/margine di contribuzione dovuta alla riduzione del volume di affari e all’aumento dei costi di esercizio, in conseguenza di interruzione o intralcio all’attività svolta dall’Assicurato in seguito a danni materiali e diretti che abbiano colpito i beni assicurati
  • i danni materiali e diretti derivanti da eventi atmosferici
  • i danni materiali e diretti derivanti da tumulti popolari, scioperi e atti vandalici
  • i danni materiali e diretti derivanti da terrorismo
  • i danni materiali e diretti derivanti da sovraccarico neve
  • i danni materiali e diretti derivanti da terremoto
  • i danni materiali e diretti derivanti da inondazione, alluvione e allagamento

Per saperne di più sulla copertura consulta il set informativo.

Cos’è?

È la polizza incendio a copertura dei soli rischi nominati. È valida per tutti i settori merceologici ed è pensata per facilitare i clienti nell’individuare le garanzie offerte.

Cosa copre?

Copre i rischi espressamente elencati in polizza in base alle esigenze del cliente e al tempo stesso si caratterizza per essere molto estesa: può infatti arrivare a comprendere tutte le estensioni di garanzia che rendono la copertura completa. 

Cos’è?

È la polizza a copertura dei danni da terrorismo, guerra e atti dolosi in genere (es. scioperi, tumulti, sommosse, ribellioni) in Italia o per programmi multinazionali. È stata pensata per fare fronte alle nuove minacce in continua evoluzione e può essere sottoscritta per ogni settore, anche su base multinazionale. La garanzia può essere prestata su base stand-alone o in abbinamento con la polizza incendio.

Cosa copre?

Copre i rischi espressamente elencati in polizza in base alle esigenze del cliente, offrendo tutte le garanzie sottoindicate singolarmente o in forma combinata:

  • Atto di terrorismo o sabotaggio
  • Political Violence, ovvero:
    • tumulti popolari, scioperi, sommosse, danni dolosi
    • insurrezioni, rivoluzioni, ribellioni
    • ammutinamenti e/o colpi di stato
  • Guerra e/o guerra civile

Per saperne di più su questa copertura visita la pagina dedicata.

Le polizze “in eccesso”, cosiddette “Excess”, forniscono copertura nel caso in cui l’assicurato necessiti di limiti superiori a quelli previsti dalla polizza già esistente, detta polizza “Primary”. In questo modo vanno a integrare ed espandere la copertura, in forma All Risks o Named Perils, anche solo per specifiche garanzie (es. per il solo furto e/o rapina o il solo terrorismo).

Quali:

  • Hotel: con garanzie e definizioni dedicate (valori dell’albergatore, cose consegnate a terzi)
  • Real Estate: proprietà immobiliari con diverse destinazioni d’uso (uffici, centri commerciali, rischi industriali)
  • Grandi vini: produzione, cantine, distribuzione
  • Fashion: con garanzie dedicate (spese pubblicitarie, comunicazione e marketing, mostre e fiere, sfilate e shooting fotografici)

Perché stipulare queste polizze?

  • Polizze All Risks/Named Perils: è importante stipulare queste polizze per proteggersi sia dal danno materiale ma soprattutto dal danno indiretto, perché quest’ultimo potrebbe rendere difficoltosa per l’azienda la ripresa produttiva e di conseguenza sostenere la concorrenza nel mercato di riferimento. Per questo la scelta di un'assicurazione adeguata incendio e danni ai beni è un vero e proprio obiettivo strategico.
  • Polizza Terrorismo e Violenza Politica: è indispensabile per far fronte alla crescente minaccia di disordini civili a cui tutte le aziende sono esposte, indipendentemente dal settore merceologico di appartenenza. Sottoscrivere una polizza dedicata permette di godere del supporto di esperti in materia e di beneficiare di conoscenze specifiche. Offre inoltre al cliente una maggiore certezza di copertura, specialmente se in abbinamento a una polizza incendio con la stessa compagnia, oltre a garanzie più ampie. 

A chi sono rivolte queste polizze?

Oltre alle polizze ad hoc di cui sopra, le altre coperture offerte sono rivolte ad aziende del mondo dei servizi e ad aziende produttive. A titolo di esempio:

  • Settore metalmeccanico, elettromeccanico, produzione di macchinari in genere
  • Uffici e servizi in genere
  • Aziende vinicole e produzione di bevande in genere
  • Comunicazioni, media, informatica
  • Hotel
  • Real Estate
  • Sanità
  • Editoria
  • Cinema, teatri

Perché scegliere Chubb?

Servizio di Risk Analysis: è un servizio (di respiro locale e multinazionale) che permette, prevalentemente con il sopralluogo oltre che con l’analisi della documentazione tecnica, di identificare gli interventi che potrebbero ridurre la probabilità e la magnitudo di accadimento di un evento dannoso. L’analisi tecnica si basa sia sugli standard internazionali (es. NFPA) sia su quelli locali, grazie alla presenza capillare di ingegneri di Chubb in gran parte dei Paesi assicurati.

Servizio di Risk Management Engineering: si tratta di servizi "su misura" per il cliente e prendono corso dall’analisi del rischio. Essi necessitano di una stretta e continua collaborazione con il senior management, avendo l’obiettivo di coordinare gli sforzi per ridurre le fluttuazioni dei capitali derivanti da importanti sinistri. Partendo dunque dal servizio di analisi, si procede alla determinazione del virtuoso ciclo di attualizzazione del danno e della relativa attenuazione tramite l’adozione di concordate misure di protezione e prevenzione.

Property Risk Assessment Surveys: attività sul campo di analisi delle condizioni comuni di rischio e di quelle specifiche dipendenti dall’attività. Segue poi un confronto tecnico con i responsabili in loco, così da valutare eventuali miglioramenti tecnicamente efficienti.

AAA Loss Prevention Program: le analisi tecniche sono rapportate agli standard medi dei clienti di Chubb e per settore assicurativo, prendendo come riferimento comune, indipendentemente dalla geolocalizzazione, lo standard riconosciuto a livello internazionale. Le capacità maturate negli anni e la conoscenza degli standard locali, ci permettono di supportare al meglio i clienti nella loro costante tensione verso il miglioramento dei livelli di sicurezza.

Customized Loss Prevention Programs: alcuni rischi possono essere percepiti dal cliente ma potrebbero avere impatti minimi a livello assicurativo. Obiettivo della partnership è anche supportare il cliente nella standardizzazione di procedure, metodologie di analisi e soprattutto verifica sul campo, ove lo si ritenga necessario.

FAQ

La valutazione del rischio e la determinazione del premio si basano su fattori quali le caratteristiche dei materiali di costruzione del fabbricato, le attività che si svolgono all’interno di esso, la presenza di impianti di protezione antincendio adeguati, l’ubicazione dello stabilimento ecc. 

  • Polizze All Risks/Named Perils: il vantaggio è dato dalla copertura non solo dei danni diretti ma anche dei danni indiretti (ad esempio la perdita di profitto/margine di contribuzione). Inoltre, per beni si intendono sia le strutture (fabbricati) sia quanto in esse contenuto (quindi merci, beni strumentali, tecnologie ecc.) anche se di proprietà di terzi.
  • Polizza Terrorismo e Violenza Politica: gli underwriter adottano un approccio e strumenti specifici tipici di una copertura dedicata. Essi tengono conto di una serie di fattori nella valutazione del rischio (ad esempio il grado di rischio dell’attività e dell’ubicazione) per fornire la migliore soluzione in termini di garanzie e limiti per le esigenze del cliente.

La polizza All Risks copre i danni materiali e diretti derivanti da terremoto, inondazione, alluvione e allagamento.

Sì. Le polizze All Risks e Named Perils coprono sia le strutture (fabbricati) sia quanto in esse contenuto (quindi merci, beni strumentali, tecnologie ecc.), anche se di proprietà di terzi.

Sì.

  • Fabbricati: si considera il valore di ricostruzione a nuovo degli stessi
  • Macchinari, attrezzature e arredamento: si considera il valore di rimpiazzo degli stessi
  • Merci: si considera la stima del valore delle stesse in relazione alla natura, alla qualità, ad eventuale svalutazione commerciale

Set informativi

Cliccando sul nome del prodotto è possibile consultare liberamente, con trasparenza, i nostri set informativi integrali che includono il Documento informativo precontrattuale (DIP), il Documento informativo aggiuntivo (DIP Aggiuntivo) e le Condizioni di Assicurazione.

Come contattarci

Grazia Lanfranconi
Property Manager

T +39 02 270951 
grazia.lanfranconi@chubb.com