Per un'esperienza ottimale del sito, ti consigliamo di utilizzare un browser diverso.
L'utilizzo di Internet Explorer potrebbe impedire l'accesso a Chubb.com e alcune funzionalità del sito potrebbero non essere disponibili.

X
skip to main content

Chubb European Group SE – Rappresentanza Generale per l’Italia – con sede legale in via Fabio Filzi, 29 20124, Milano (di seguito "Chubb" o "Noi") riconosce il valore dei propri collaboratori e rispetta e protegge i loro dati personali.

Queste informazioni sul trattamento dei dati (di seguito "Informativa") descrivono le tipologie di dati che Chubb raccoglie in qualità di titolare del trattamento dei dati, le finalità per le quali le stesse vengono raccolte, le basi giuridiche che ne legittimano il trattamento e le modalità con cui Chubb tratta i dati personali.

Quanto descritto in questo documento riguarda il trattamento dei dati personali delle seguenti categorie di soggetti: (i) lavoratori subordinati; (ii) soggetti che effettuano prestazioni coordinate e continuative o altri lavoratori autonomi in rapporto di collaborazione; (iii) ogni altra persona fisica che svolge a qualsiasi titolo un'attività lavorativa o prestazione professionale a favore di Chubb, indipendentemente dalla tipologia di contratto concluso con Chubb; (iv) candidati a ricoprire una posizione lavorativa presso Chubb; (di seguito congiuntamente definiti i "Lavoratori") nonché (v) nei casi specificati nella presente Informativa, i referenti, familiari e/o conviventi e/o persone che hanno rapporti di amicizia o conoscenza con i Lavoratori (di seguito, definiti congiuntamente ai Lavoratori, gli "Interessati"). Con questo documento Chubb intende fornire  agli Interessati le informazioni necessarie sul trattamento dei loro dati personali, come richiesto dalla normativa applicabile.

Si chiarisce, inoltre, che questo documento non ha in alcun modo valore contrattuale, salvo il caso in cui sussista un riferimento espressamente previsto in un documento scritto, e non conferisce alcun diritto agli Interessati, così come non pone in essere alcun obbligo a carico di Chubb se non quelli derivanti dalla normativa applicabile.

Ci riserviamo di aggiornare o modificare in qualunque momento queste informazioni. 

Panoramica

Chubb European Group SE – Rappresentanza Generale per l’Italia – con sede legale in via Fabio Filzi, 29 20124, Milano, che può essere contattata al seguente indirizzo e-mail italy@pec.chubb.com, agisce quale titolare del trattamento dei dati personali degli Interessati.

I dati personali che Chubb raccoglie sono utilizzati primariamente per il processo di selezione per l’assunzione, per gestire il personale e per dare esecuzione ai contratti di lavoro così come per ottemperare ai requisiti di legge o fiscali. I dati potranno essere utilizzati da sistemi situati in altre parti del mondo e potranno essere processati da provider terzi in nome e per conto di Chubb. Informazioni specifiche e dettagliate sulle località di conservazione dei dati da parte Chubb e sui terzi provider saranno disponibili su richiesta al Data Protection Officer (si veda di seguito).

Abbiamo necessità di raccoglierei i dati personali degli Interessati in modo da avviare, consentire l’esecuzione e la cessazione del rapporto di lavoro e per l’esecuzione degli obblighi contrattuali ovvero richiesti dalla legge. In assenza di tali dati, Chubb non sarà in grado di sottoscrivere un contratto con il Lavoratore ovvero di eseguire alcuna obbligazione contrattuale.

Chubb si impegna costantemente a conformarsi alle previsioni di cui al Regolamento Generale Europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016 (di seguito “GDPR”) e del D.lgs. 196/2003, così come successivamente modificato ed integrato ("Codice Privacy"). Tuttavia, il Lavoratore ha un ruolo importante nel proteggere la sicurezza dei propri dati personali ed è tenuto a prestare attenzione ai soggetti cui li comunica  e a come protegge la propria corrispondenza e i propri mezzi di comunicazione. A tal proposito, il Lavoratore è pregato di fare riferimento alla Global Information Security Policy di Chubb (https://village.chubb.com/docs/DOC-115912) (https://village.chubb.com/groups/ispp) per avere maggiori informazioni riguardo alle proprie responsabilità.

Con riferimento ai propri dati personali, l'Interessato gode dei diritti di cui al successivo paragrafo "Diritti dell'Interessato", che possono essere esercitati contattandoci ai recapiti di seguito riportati:

E-mail: 

dataprotectionoffice.europe@chubb.com

Indirizzo:

Data Protection Officer,

Chubb European Group SE

100, Leadenhall Street,

EC3A3BP, Londra 

Categorie di dati personali trattati da Chubb

Per “dati personali” si intendono le informazioni riguardanti una persona fisica identificata o identificabile. Si considera identificabile la persona fisica che può essere identificata, direttamente o indirettamente, con particolare riferimento ad un identificativo come il nome, un numero di identificazione, dati relativi all'ubicazione, un identificativo online o a uno o più elementi caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, genetica, psichica, economica, culturale o sociale. I dati personali includono, ad esempio, le informazioni di contatto e le immagini fotografiche del Lavoratore.

Chubb tratta i dati personali degli Interessati. In tale contesto, trattare significa gestire i dati in qualsiasi modo ad esempio utilizzandoli, comunicandoli o distruggendoli, per scopi legittimi ed in ottemperanza con i requisiti ed i limiti di seguito specificati.

Le tipologie di dati personali che Noi trattiamo includono, in via meramente esemplificativa ma non esaustiva, i seguenti dati:

i dati identificativi e di contatto dell'Interessato – ad esempio, il suo nominativo, la data di nascita, il genere, i contatti personali, i contatti ed i recapiti per emergenze;

i dati lavorativi di base del Lavoratore – ad esempio i suoi contatti lavorativi di base (quali l'indirizzo email aziendale e il numero telefonico aziendale), il numero di matricola, la fotografia, la mansione, la descrizione delle mansioni svolte, l'unità o gruppo di assegnazione, la linea di riporto, la sede lavorativa primaria, l'orario di lavoro, i termini e le condizioni che regolano il rapporto di lavoro o di collaborazione, i dati inerenti la sua cittadinanza ed idoneità al lavoro, le lingue parlate;

le qualifiche personali e i dati normativi del Lavoratore – laddove applicabile, ivi inclusi le certificazioni e gli indici normativi identificativi;

i dati relativi al processo di selezione del Lavoratore – ad esempio, qualsiasi dato personale contenuto nel suo CV, in formulari propedeutici alla selezione, in appunti sui colloqui svolti, in documenti di valutazione e in documentazione per la verifica delle credenziali fornite;

i dati relativi alla remunerazione e ai benefit del Lavoratore – ad esempio, i dettagli sulla retribuzione del Lavoratore e sul suo pacchetto di benefit, i suoi dettagli di conto corrente bancario, il suo codice fiscale, le informazioni fiscali e le informazioni relative ai terzi destinatari dei benefit;

il casellario giudiziale e dei carichi pendenti del Lavoratore, raccolti e gestiti nei limiti previsti dalle vigenti normative, nonché dati relativi ad eventuali condanne penali o reati commessi nell'esecuzione del rapporto di lavoro o dell'incarico svolto – laddove concesso dalla legge applicabile in relazione all’assunzione per ruoli specifici, in quanto rilevanti e pertinenti per i fini lavorativi; i dati relativi ad assenze del Lavoratore – ad esempio, ferie, permessi e congedi;

i dati relativi a procedimenti disciplinari e reclami relativi al Lavoratore – ad esempio, qualsiasi dato personale contenuto nei registri con cui si tiene traccia di accuse, investigazioni e registrazioni di incontri e delle relative risultanze;

i dati sulla gestione delle performance del Lavoratore – ad esempio, i feedback del suo superiore gerarchico o dei colleghi, le valutazioni, i risultati di talent programme e di processi formali e informali di gestione delle performance;

i dati relativi alla formazione e allo sviluppo dei Lavoratori – ad esempio,  dati relativi alla formazione ricevuta e alle esigenze di sviluppo o di formazione;

i dati di monitoraggio dei Lavoratori, laddove permesso dalla legge italiana ed in ottemperanza con quanto previsto in materia di protezione dei dati personali e con i requisiti di legge in ambito giuslavoristico – ad esempio, immagini contenute in filmati a circuito chiuso, dati di accesso ai sistemi e agli edifici aziendali , registrazioni di telefonate, dati raccolti dai programmi e filtri di sicurezza IT, nei limiti in cui il monitoraggio si renda necessario per esigenze di sicurezza, organizzative e per altri scopi legittimi;

i dati relativi a salute e sicurezza sul lavoro – ad esempio, i dati personali raccolti nell'ambito di audit, valutazioni e report di incidenti; 

i dati raccolti da contestazioni del Lavoratore, i dati derivanti da rivelazioni e lamentele –  dati personali relativi a controversie e contestazioni inerenti al rapporto di lavoro nonché derivanti da rivelazioni;

i dati relativi alla cessazione del rapporto di lavoro – ad esempio, date e ragioni della cessazione del rapporto di lavoro, accordi stipulati per la cessazione di tale rapporto, pagamenti, colloqui di uscita e referenze;

ogni altro dato personale che il Lavoratore decida di condividere con il personale di Chubb durante il corso del suo rapporto di lavoro, sia verbalmente che in forma scritta (per esempio per mezzo di e-mail lavorative). 

Categorie particolari di dati personali

I dati personali dei Lavoratori trattati da Chubb comprendono anche categorie particolari di dati personali, nei limiti in cui ciò sia necessario per assolvere gli obblighi ed esercitare i diritti di Chubb in materia di diritto del lavoro e della sicurezza sociale e protezione sociale e nella misura in cui sia previsto dalla normativa o dal contratto collettivo applicabile. In particolare, saranno oggetto di trattamento, tra gli altri:

i.            i dati concernenti la fruizione di permessi e festività religiose, nonché la

manifestazione, nei casi previsti dalla legge, dell'obiezione di coscienza;

ii.          i dati concernenti l'esercizio di funzioni pubbliche e di incarichi politici (sempre che il trattamento sia effettuato ai fini della fruizione di permessi o di periodi di aspettativa riconosciuti dalla legge o, eventualmente, dai contratti collettivi anche aziendali), ovvero l'organizzazione di pubbliche iniziative nonché l'adesione ad un'associazione sindacale;

iii.        i dati raccolti e ulteriormente trattati in riferimento a invalidità, infermità, gravidanza, puerperio o allattamento, ad infortuni, ad esposizioni a fattori di rischio, all'idoneità psico-fisica a svolgere determinate mansioni, all'appartenenza a determinate categorie protette, nonché i dati contenuti nella certificazione sanitaria attestante lo stato di malattia, anche professionale, del Lavoratore, o comunque relativi anche all'indicazione della malattia come specifica causa di assenza del Lavoratore. 

Fonti dei dati personali

Primariamente, i dati personali da Noi trattati sono stati forniti direttamente dal Lavoratore nel corso del processo di selezione o nel corso del processo di inserimento ovvero nell'ambito dell'esecuzione del rapporto di lavoro o dell'incarico. Ciò vale in particolar modo per i dati identificativi e di contatto e per quelli lavorativi di base.

Durante il processo di selezione potremmo aver richiesto referenze a terze parti e aver svolto delle verifiche circa le credenziali fornite, utilizzando dati di terze parti, in quanto rilevanti e pertinenti rispetto alle finalità per cui i dati personali sono da Noi trattati ed entro i limiti concessi dalla legge. 

Possiamo ricevere informazioni che possono includere i dati personali del Lavoratore dal suo superiore gerarchico (ad esempio – con rispetto alla revisione della sua performance lavorativa) o, di volta in volta, da altri manager o colleghi (ad esempio nel corso dello svolgimento di investigazioni).

Potremmo anche ricevere dati personali sul Lavoratore da terze parti quali clienti, broker, autorità fiscali ed enti governativi, in quanto rilevanti e pertinenti in relazione alle finalità per cui i dati personali sono trattati ed entro i limiti concessi dalla legge.

Finalità e base giuridica del trattamento

I dati personali del Lavoratore vengono trattati da Chubb per:

  • dare esecuzione al contratto di lavoro o di collaborazione di cui è parte il Lavoratore o a misure precontrattuali adottate su sua richiesta (di seguito "Finalità Contrattuali"). Ciò include in particolare le seguenti finalità: 

a) espletare le procedure di selezione e assunzione del Lavoratore; 

b) eseguire attività amministrative, contabili, retributive, assicurative, previdenziali e fiscali, inclusa la tenuta della contabilità o la corresponsione di stipendi, assegni, premi, altri emolumenti, liberalità o benefici accessori; 

c) verificare il corretto adempimento da parte del Lavoratore degli obblighi previsti nel suo contratto di lavoro o di collaborazione; 

d) garantire le pari opportunità nel lavoro;

e) verificare gli accessi e le presenze presso la struttura aziendale per il tramite di idonei strumenti di registrazione (quali, ad esempio, badge aziendali); 

f) assicurare la formazione del Lavoratore;

g) redigere documenti e report per ragioni di business (ad esempio, report annuali o documenti relativi ad una gara d'appalto); 

  • adempiere ad un obbligo di legge (di seguito "Finalità di Legge") ed in particolare: 

h) adempiere o esigere l'adempimento di specifici obblighi o eseguire specifici compiti previsti dalla normativa comunitaria, da leggi, da regolamenti o da contratti collettivi anche aziendali, in particolare ai fini dell'instaurazione, gestione ed estinzione del rapporto di lavoro, nonché del riconoscimento di agevolazioni, dell'applicazione della normativa in materia di previdenza ed assistenza anche integrativa, o in materia di igiene e sicurezza del lavoro o della popolazione, nonché in materia fiscale, di tutela della salute, dell'ordine e della sicurezza pubblica;

  • per perseguire il legittimo interesse di Chubb (di seguito "Finalità di Legittimo Interesse") ed in particolare:

i) eseguire controlli sull'utilizzo degli strumenti aziendali ai fini della prevenzione e repressione di eventuali condotte illecite o fraudolente a danno di Chubb o di altri soggetti terzi interessati; 

j) trattare le immagini dei Lavoratori per facilitare lo svolgimento delle attività aziendali e l'operatività;

k) svolgere attività funzionali a cessioni di azienda e di ramo d'azienda, acquisizioni, fusioni, scissioni o altre trasformazioni e per l'esecuzione di tali operazioni;

l) far valere o difendere un diritto anche da parte di un terzo in sede giudiziaria, nonché in sede amministrativa o nelle procedure di arbitrato e di conciliazione nei casi previsti dalle leggi, dalla normativa comunitaria, dai regolamenti o dai contratti collettivi;

m) adempiere ad una richiesta di informazioni relativa al Lavoratore, laddove Chubb venga indicato quale referente per fornire informazioni ad un potenziale nuovo datore di lavoro.

n) gestire contatti con il lavoratore in caso di necessità o emergenza. 

In relazione ai controlli di cui alle precedenti lett. e) e i), in alcuni casi i dati potrebbero essere raccolti direttamente dai dispositivi aziendali, laddove previsto e nei limiti consentiti dalle leggi applicabili. Tali dati non vengono raccolti costantemente ma la loro raccolta è possibile qualora, ad esempio, Chubb debba condurre delle investigazioni su potenziali violazioni delle disposizioni di legge, delle sue procedure interne o dei diritti di Chubb, dei propri dipendenti o collaboratori o delle società del gruppo. Il Lavoratore potrà ottenere maggiori informazioni circa i controlli sopra indicati consultando la policy aziendale sull'uso di Internet e dei dispositivi aziendali. Il Lavoratore potrebbe anche fornire a Chubb dati personali di terzi quali referenti, soggetti a suo carico o altri membri della famiglia o conviventi o amici, per finalità di gestione dei processi HR, ad esempio nel caso in cui il Lavoratore dovesse chiederci di usufruire di particolari benefici, concessi in base alla legge o alle politiche aziendali, legati alla condizione dei suoi familiari o di cui possono usufruire direttamente i suoi familiari. In tali casi Chubb tratterà i dati dei terzi suddetti per adempiere ad un contratto di cui è parte il Lavoratore. Tratteremo, inoltre, i dati dei familiari o conviventi o amici del Lavoratore nel caso in cui questi intenda darci i loro contatti per la gestione di eventuali emergenze, sulla base del legittimo interesse di Chubb e dei Lavoratori alla gestione di eventuali emergenze e quindi il loro trattamento rientra tra le Finalità di Legittimo Interesse. Il Lavoratore deve fornire copia della presente Informativa anche ai soggetti qui menzionati.

Il trattamento dei dati personali dell'Interessato è obbligatorio per perseguire le Finalità Contrattuali e le Finalità di Legge ed il rifiuto dell'Interessato di conferire i dati personali determinerà l'impossibilità di stipulare il contratto di lavoro o di collaborazione o di dare esecuzione allo stesso, anche in virtù dell'impossibilità per Chubb - derivante da tale rifiuto - di adempiere agli obblighi di legge cui la stessa è tenuta. 

Il trattamento per le Finalità di Legittimo Interesse è effettuato per il perseguimento del legittimo interesse di Chubb alla prevenzione e repressione di eventuali condotte illecite o fraudolente, alla difesa di un diritto di Chubb o allo svolgimento, da parte di Chubb e delle proprie controparti, delle operazioni economiche ivi indicate nonché alla comunicazione ai terzi sopra indicati di informazioni circa il Lavoratore, ai sensi dell'articolo 6, lettera f), del GDPR e alla gestione di eventuali emergenze. Il trattamento per le Finalità di Legittimo Interesse non è obbligatorio e l’Interessato potrà opporsi a detto trattamento con le modalità di cui al successivo paragrafo "Diritti dell'Interessato", ma qualora l'Interessato si opponesse a detto trattamento i suoi dati personali non potranno essere utilizzati per le Finalità di Legittimo Interesse.

In relazione alle sopra indicate finalità, il trattamento dei dati personali avverrà sia attraverso l'ausilio di strumenti informatici o comunque automatizzati, sia su supporto cartaceo e, comunque, mediante strumenti idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza.  

Conservazione dei dati personali

Il nostro approccio generale è conservare i dati personali del Lavoratore per il tempo necessario a raggiungere lo scopo per il quale sono stati raccolti. Pertanto, i dati personali degli Interessati verranno solitamente conservati, nel minimo, per la durata del rapporto di lavoro o di collaborazione in essere tra il Lavoratore e Chubb.

In certi casi, obblighi regolamentari o di legge (ad esempio, in caso di questioni attinenti alla normativa fiscale) ci richiedono di conservare alcuni dati per un determinato periodo di tempo, incluso il periodo successivo alla cessazione del rapporto di lavoro o di collaborazione in essere fra Chubb ed il Lavoratore. Nei casi attinenti alla normativa fiscale, ad esempio, siamo obbligati a conservare i dati relativi alla remunerazione del Lavoratore anche per dieci anni. 

Per maggiori informazioni sul periodo di conservazione dei dati personali degli Interessati, ivi inclusi i dati sul Lavoratore, si prega di fare riferimento alla Records Management Policy di Chubb (https://village.chubb.com/docs/DOC-434025). 

Comunicazione dei dati personali

Potranno accedere ai dati personali degli Interessati, in qualità di incaricati del trattamento e ove siano rilevanti per l’esercizio delle loro funzioni, i superiori diretti e indiretti del Lavoratore, i professionisti della funzione HR che supportano l'area presso la quale il Lavoratore svolge la propria attività e, in alcuni casi, alcuni colleghi, identificati ed incaricati di specifiche operazioni come parte delle proprie mansioni lavorative. 

Potranno, inoltre, accedere ai dati personali degli Interessati altre società del gruppo Chubb, in qualità di responsabili del trattamento, ove sia necessario al fine di, per esempio, avviare processi globali, effettuare comunicazioni di gruppo, o assistere la pianificazione del personale. 

Potremmo dovere rivelare i dati personali degli Interessati a soggetti pubblici o privati, in qualità di responsabili o autonomi titolari del trattamento, ivi compresi organismi sanitari, medici aziendali, casse e fondi di previdenza ed assistenza sanitaria integrativa anche aziendale, istituti di patronato e di assistenza sociale, centri di assistenza fiscale, compagnie assicurative, agenzie per il lavoro, associazioni ed organizzazioni sindacali di datori di lavoro e di prestatori di lavoro, liberi professionisti, enti o consorzi, fornitori di servizi strumentali o di supporto a quelli svolti da Chubb (e quindi, in via esemplificativa ma non esaustiva, periti, consulenti, legali, società di auditing, società di leasing, agenzie di marketing e comunicazione, banche e compagnie assicurative, fornitori di servizi IT), organismi associativi, enti, amministrazioni pubbliche, familiari del Lavoratore, società controllate/controllanti o collegate di Chubb, soggetti cessionari di azienda o di ramo d'azienda, società risultanti da possibili fusioni, scissioni o altre trasformazioni di Chubb, strutture esterne preposte allo svolgimento d'attività connesse o conseguenti all’esecuzione del contratto, istituti di credito per disposizioni di pagamento od altre attività finanziarie strettamente strumentali all’esecuzione del servizio. 

Chubb potrebbe anche condividere alcune limitate informazioni con i clienti, laddove il Lavoratore sia parte di un team di lavoro per quel determinato cliente o sia parte del team proposto in un processo di gara per l’aggiudicazione del cliente.

Qualora il Lavoratore intendesse ricevere maggiori informazioni inerenti ai terzi fornitori potrà contattare il Data Protection Officer.

Alcuni terzi ai quali potremmo fornire i dati personali, per esempio assicurazioni sulla salute private, assicurazioni relative alla sicurezza sul lavoro o consulenti professionali o enti regolatori, sono responsabili del trattamento dei dati, ed è opportuno fare riferimento alle loro informative sulla privacy e alle loro policy in relazione a come usano i vostri dati personali.

Potremmo anche dovere comunicare i vostri dati personali a terzi in risposta a ordini o richieste da parte di un tribunale, enti regolatori, agenzie del Governo, parti di un procedimento legale o autorità pubbliche, o per adeguarci a requisiti normativi o come parte di un dialogo con un ente regolatore.

Trasferimenti Transnazionali

La natura globale del nostro business comporta che i dati personali degli Interessati potrebbero essere rivelati a membri del gruppo Chubb fuori dallo Spazio Economico Europeo. ("SEE"). Inoltre, alcuni fornitori di servizi potrebbero avere anche personale o sistemi localizzati fuori dallo SEE.

Il gruppo Chubb ha in vigore un accordo infragruppo sul trasferimento dei dati che regola i trasferimenti transnazionali dei dati personali degli Interessati all’interno del gruppo. Ove terzi trasferiscano i dati personali degli Interessati fuori dallo SEE, assumeremo provvedimenti per assicurarci che tali dati personali ricevano un adeguato livello di protezione, incluso, per esempio, la conclusione di accordi sul trasferimento dei dati o accertando che i terzi siano certificati in relazione all'adozione di idonei sistemi di protezione dei dati.

Il Lavoratore ha il diritto di richiedere copia di ogni accordo sul trasferimento dei dati in base al quale i suoi dati personali sono trasferiti, o altrimenti avere accesso alle tutele utilizzate. Ogni accordo sul trasferimento dei dati a voi disponibile potrebbe essere redatto per ragioni di sensibilità commerciale.

Diritti dell’interessato

Ferma restando la possibilità dell'Interessato di non comunicare i propri dati personali, fatti salvi gli effetti di cui al precedente paragrafo "Finalità e base giuridica del trattamento", l'Interessato, in ogni momento e gratuitamente, potrà: (i) ottenere conferma dell'esistenza o meno di dati personali che lo riguardano; (ii) conoscere l'origine dei dati, le finalità del trattamento e le sue modalità, nonché la logica applicata al trattamento effettuato mediate strumenti elettronici; (iii) chiedere l'aggiornamento, la rettifica o - se ne ha interesse - l'integrazione dei dati personali che lo riguardano; (iv) ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati personali eventualmente trattati in violazione della legge, nonché di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento; (v) chiedere a Chubb la limitazione del trattamento dei dati personali che lo riguardano nel caso in cui (1) l'Interessato contesta l'esattezza dei dati personali, per il periodo necessario a Chubb per verificare l'esattezza di tali dati personali; (2) il trattamento è illecito e l'Interessato si oppone alla cancellazione dei dati personali e chiede invece che ne sia limitato l'utilizzo; (3) benché Chubb non ne abbia più bisogno ai fini del trattamento, i dati personali sono necessari all'Interessato per l'accertamento, l'esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria; (4) l'Interessato si è opposto al trattamento ai sensi dell'articolo 21, paragrafo 1, del GDPR in attesa della verifica in merito all'eventuale prevalenza dei motivi legittimi di Chubb rispetto a quelli dell'Interessato; (vi) opporsi in qualsiasi momento al trattamento dei suoi dati personali per Finalità di Legittimo Interesse; (vii) chiedere la cancellazione dei dati personali che lo riguardano senza ingiustificato ritardo; (viii) ottenere la portabilità dei dati personali che lo riguardano; (ix) proporre reclamo al Garante per la Protezione dei Dati Personali ove ne sussistano i presupposti. 

Le richieste di esercizio dei diritti dell'Interessato potranno essere rivolte a Chubb, inviando un'e-mail all'indirizzo dataprotectionoffice.europe@chubb.com o contattando il Data Protection Officer al seguente indirizzo Chubb, 100, Leadenhall Street, EC3A3BP, Londra.

Data Protection Officer

Chubb ha nominato un Data Protection Officer il quale è responsabile dell'adempimento da parte di Chubb, per l’area europea, alla normativa sulla protezione dei dati.

L'Interessato potrà contattare il Data Protection Officer o i suoi uffici in modo sicuro e riservato, in qualsiasi momento, qualora abbia domande generali sul trattamento dei suoi dati personali, o per qualsiasi questione relativa alla protezione dei dati. L’indirizzo e-mail del Data Protection Officer è dataprotectionoffice.europe@chubb.com.

Modifiche e aggiornamenti

Chubb si riserva di aggiornare o modificare in qualunque momento la presente Informativa. Il Lavoratore sarà puntualmente informato di eventuali modifiche o aggiornamenti che dovessimo apportare alla presente Informativa.

La presente Informativa è stata da ultimo aggiornata in data 02/01/2020